Ultimi colloqui con Unicredit per conquistare Uccmb. Ecco i piani di Fortress-Prelios e Lone Star (IlSole24Ore)

Le dichiarazioni del CEO di Unicredit sull’occupazione in UCCMB? Nulla di nuovo sotto il sole. Solite frasi di circostanza, già sentite  più e più volte fin dalla nascita della prima NewCo, quella con HP. Grandi opportunità di business, grandi opportunità di aggredire il mercato ed acquisire nuovi clienti..poi, una mattina, ti svegli e ti accorgi che il sogno è finito e che i lavoratori trasferiti – loro malgrado – nella newCo si volessero accomodare fuori dalla porta…

(…) La partita e’ nel frattempo seguita dai sindacati: interpellato sugli eventuali impatti in termini di occupazione dalla cessione di Uccmb, Ghizzoni ha indicato che «il futuro» potrebbe essere ancora migliore per la società che in questo momento è captive, cioè ha come unico cliente Unicredit. Ma «se diventa azienda indipendente potrà avere altri clienti oltre Unicredit. Quindi per prossimi anni dal punto di vista dell’occupazione non credo che si saranno impatti», ha indicato Ghizzoni, aggiungendo che in ogni caso anche questo è un aspetto che fa parte della discussione: «cerchiamo di di fare un deal che tuteli tutti, anche i colleghi».

L'articolo qui