Uilca Unicredit: uscite solo volontarie ed utilizzo del Fondo Esuberi

Anche l'altra sigla che aveva firmato l'accordo per escludere alcuni suoi dirigenti dall'uscita obbligatoria toccata invece  – loro malgrado – a 600 lavoratori con i requisiti pensionistici maturati (qui il post di dettaglio Unicredit: quando il sindacato difende se stesso.), ha comunicato che questa volta si impegnerà per garantire omogeneità di trattamento e che l’uscita volontaria questa volta varrà per tutti e non per i “soliti noti”.

(Via Borsaitaliana.it)

UniCredit: Uilca, banca utilizzi il fondo di solidarieta' per eccedenze

(Il Sole 24 Ore Radiocor) – Milano, 28 apr – UniCredit "utilizzi gli strumenti a disposizione del settore per la gestione delle eccedenze. Il fondo di solidarieta' non puo' essere considerata un'opzione marginale per questo Gruppo". E' quanto scrive il sindacato bancario Uilca in una nota a firma del segretario nazionale, Mariangela Verga, nel quale si sottolinea che "le oltre 5.000 eccedenze indicate nel piano industriale non possono essere affrontate se non in un'ottica di gestione sostenibile per i lavoratori che si traduce in un no secco a uscite obbligatorie e un no al taglio o al congelamento delle previsioni derivanti dalla contrattazione aziendale". Gli spazi "devono essere trovati all'interno di un percorso negoziale che non penalizzi ulteriormente i lavoratori che, da anni, in UniCredit, pagano il prezzo piu' alto di questa crisi". "Mentre presentiamo ai lavoratori una piattaforma di rinnovo contrattuale che propone al sistema un'alternativa alla solita ricetta delle aziende basata sulla riduzione di costi e di addetti, proponendo un nuovo modello di banca che generi ricavi, occupazione e sviluppo – conclude il sindacato – UniCredit ripropone il solito copione che individua nell'occupazione e nei costi le leve su cui agire".

1 Trackback / Pingback

  1. Antiscians. | Uilca Unicredit: uscite solo volontarie ed utilizzo del Fondo Esuberi

I commenti sono bloccati.