Sofferenze bancarie: tra qualche anno sarà peggio di prima

La crisi economica causata dal coronavirus porterà le sofferenze bancarie a livelli peggiori di quelli visti durante l’ultima recessione. E’ una infausta previsione del segretario nazionale della fabi, Lando Maria Sileoni.

Se ciò si verificherà, ci saranno inevitabilmente ripercussioni sui bilanci delle banche e questo, a cascata, porterà a nuove tensioni occupazionali.

“Il fenomeno – ha aggiunto Sileoni – interessa 1,2 milioni di famiglie e imprese: il 61% di questi aveva prestiti da 250 a 30mila euro; il 33% è residente nel Nord-ovest con la Lombardia in testa (25% del totale, seguita dal Lazio con il 13%). È un sistema infernale dietro il quale si arricchiscono i soliti personaggi, con i clienti strozzati spesso costretti a rivolgersi a usurai e criminalità organizzata”.

Banche, Fabi: per sofferenze tra qualche anno sarà peggio di prima: https://www.askanews.it/economia/2020/04/27/banche-fabi-per-sofferenze-tra-qualche-anno-sar%c3%a0-peggio-di-prima-pn_20200427_00243/