IBM: Sistemi Informativi Srl manda in cassa integrazione 292 dipendenti.

rsu_SiIl nostro prossimo partner nella NewCo Gibson…

Dal sito: Rsusi-rm.it

IBM noi la tua crisi non la paghiamo

 IBM cala la maschera e, dopo i rinvii degli incontri, il nascondere i dati di bilancio, le balle sparate su chi avrebbe pagato gli incentivi all’esodo, annuncia che la crisi la devono pagare solo i lavoratori e le lavoratrici di Sistemi Informativi.                                      

292 CASSAINTEGRATI

  L’Azienda ci ha comunicato venerdì sera che ha aperto la procedura di Cassa Integrazione Ordinaria per 292 lavoratori in tutte le sedi Sistemi Informativi (202 a Roma, 42 a Torino, 27 a Milano, 9 a Perugia, 8 a Padova, 4 a Bologna).  Di queste 193 sono a zero ore, mentre il rimanente 99 con riduzione massima di 16 ore settimanali. 
 
Il bilancio del 2012 è stato chiuso con un rosso di 2.100 mila euro ma, quello che ha fatto scattare la decisione di richiedere la Cassa è il calo dell’ordinato (-43,5%). 
 
La Cassa, che partirà dal 10 giugno, è stata chiesta per 13 settimane (il massimo previsto dalla legge) e potrà essere ripetuta al massimo per altre tre volte (12 mesi). 
 

Il 16 è confermato l’incontro alla UIR dove dovremmo ricevere ulteriori informazioni in merito.

 
 Nei prossimi giorni la RSU comunicherà ai lavoratori e alle lavoratrici le successive forme di lotta che verranno messe in campo per contrastare questa decisione di “mamma IBM” che penalizza solo i lavoratori e le lavoratrici