How Social Engineers Use Weaponized Psychology to Push Unproven Vaccines

La rapidità di sviluppo del vaccino sta creando un diffuso (e legittimo) scetticismo da parte del pubblico riguardo alla sicurezza e / o all’efficacia dello. In questo la cittadinanza non è certo ne aiutata e tantomeno tranquillizzata dalle risposte fornite dagli enti governativi preposti (Le FAQ sul vaccino covid.).

Tutti i vaccini, che stimolano il sistema immunitario a produrre anticorpi contro il patogeno mirato, possono causare reazioni avverse in una piccola percentuale delle popolazioni che li ricevono, anche i più sicuri e controllati a fondo.

Questa realtà scientifica e fisiologica non è contestata nemmeno dai sostenitori del vaccino. Infatti, negli ultimi 30 anni, il governo degli Stati Uniti (utilizzando il denaro dei contribuenti) ha risarcito le vittime di reazioni avverse ai vaccini per un importo di 4,4 miliardi di dollari. Il vaccino COVID-19 non farà eccezione in termini di danno che infliggerà – infatti, a causa della natura affrettata del processo di controllo e del regime vaccinale proposto a livello di popolazione, sarà probabilmente molto più disfunzionale dei vaccini precedenti.

Ecco quindi che prima ancora di imporci per legge la vaccinazione si “giocherà” sul nostro senso di colpa e sul nostro senso di paura dicendoci che le centinaia di morti PER Covid saranno colpa di chi non si sarà vaccinato. Per ovvia insinuazione, se non rispetti le misure di salute pubblica come le vaccinazioni per contenere la diffusione di COVID-19, allora non ami e non ti prendi cura degli anziani e di altri soggetti vulnerabili e sei quindi pronto per essere escluso dalla collettività. In questo modo, nell’esercitare il tuo diritto innato di fare le tue scelte mediche, rischi di diventare un Pària.

E’ ormai acclarato che siamo arrivati ​​a un bivio determinante per le prospettive future della libertà personale.

It should be obvious by now: 2020 is the elite’s big move.

Articolo qui (in inglese)