Fondo Pensione Gruppo Unicredit – Variazione contribuzione volontaria

Ricordiamo che i dipendenti del Gruppo Unicredit hanno tempo fino a fine mese per incrementare il proprio risparmio previdenziale, aumentando la percentuale di contribuzione a proprio carico e/o versando un contributo aggiuntivo “una tantum” in cifra fissa.

 

[pullquote]La contribuzione aggiuntiva è un’opportunità per ottenere un sensibile vantaggio fiscale. I contributi versati al Fondo pensione dal lavoratore e dall’azienda sono infatti deducibili dal reddito complessivo dichiarato ai fini Irpef fino all’importo di € 5.164,57 annui (le quote di Tfr non rientrano nel predetto limite).[/pullquote]

 

Come fare?

La contribuzione può essere modificata attraverso un’apposita funzione accessibile nello strumento “HR Gate” del portale aziendale seguendo il percorso “From Welfare&Benefit > Previdenza Complementare > Variazione Contributiva”:

 

Se si vuole variare la percentuale mensile:

– “Aggiornamento propria contribuzione

indicare nell’apposita casella un’aliquota contributiva che si aggiungerà a quella già in essere. L’aliquota può essere variata in aumento in diminuzione, fermo restando il limite minimo previsto dallo Statuto/Regolamento del fondo pensione. La variazione avrà effetto a partire dal 1° gennaio dell’anno successivo.

 

Se si vuole versare un contributo aggiuntivo “una tantum”:

– “Conferimento importo una tantum

Indicare la cifra che si intende versare una tantum (l’addebito sullo stipendio verrà effettuato nel successivo mese di dicembre).

 

Per saperne di più, vai sul nostro sito (www.fpunicredit.eu)