DB: se il più pulito ha la rogna… (ilCittadinoonline.it)

(…) Troppo grande per fallire è un motto che si adatta particolarmente bene alla banca tedesca, in cui uomini di una audacia criminale e finanziaria senza limiti hanno combinato operazioni in tutto il mondo arrivando fino al Monte dei Paschi di Siena che, attraverso la Fondazione, acquistava quote di Mediobanca per “sedersi nei salotti buoni della finanza”. Quando hai davanti a te un tizio in giacca e cravatta con una bella auto di lusso che ti propone un grande affare borderline bisognerebbe pensare quanti soldi ci vogliono per mantenergli inalterato il tenore di vita, ma il ragioniere di San Gimignano sapeva bene come muoversi tra gli squali e ce lo ha dimostrato.

Deutsche Bank ha fatto tanti affari con la finanza senese spolpandola come un piranha, e adesso sta per presentare il conto ai governanti di tutta Europa, gli stessi che attraverso il sistema si sono garantiti voti elettorali, prebende, impunità.

L’articolo qui