Così va il mondo (del lavoro) in Italia: il caso Fruendo.

Bancari esternalizzati che vincono le cause (anche in Appello) ma rimangono appesi in una sorta di “limbo”… è la giustizia (in)giusta in Italì.

(…) Avete sollevato il problema esternalizzati Fruendo, che è una vergogna nella vergogna.

Gli pseudo sindacati del Monte firmatari di quel famigerato accordo hanno dapprima favorito l’uscita di mille dipendenti dalla banca grazie ad una specie di indemnity rilasciata al Monte con la quale si garantiva il “falso” della sussistenza precostituita del ramo d’azienda.

Ora che i colleghi hanno trionfato davanti ai giudici – pure in appello – gli pseudo sindacalisti montepaschini continuano ad abbandonarli al loro destino. Chissà perché qui in Italia i dipendenti Fruendo sono gli unici “clandestini” a non trovare accoglienza.

Il Monte non ne vuol sapere di reintegrarli – a lui non importa anche se ne ha l’obbligo giuridico, vista l’esecutività delle sentenze, – ma gli pseudo difensori dei lavoratori non fanno una piega. (…)

“Nel Monte esiste un solo sindacato: Cub Sallca”