Cateno De Luca, il Masaniello siculo che preoccupa i #sindacati #bancari

(…) Ci sentiamo di ringraziare per l’attività svolta tutti i colleghi, a loro siamo vicini esprimendo solidarietà alle lavoratrici ed ai lavoratori bancari che, nei giorni scorsi, nel nostro territorio come in tutta Italia sono stati bersaglio di azioni inqualificabili ed aggressioni che hanno provocato l’intervento e la vigilanza delle Forze dell’Ordine”.
“A tal proposito – denunciano Fabi, First-Cisl, Fisac-Cgil, Uilca e Unisin – non condividiamo assolutamente e condanniamo con forza le inutili, quanto assurde e farlocche strumentalizzazioni veicolate pubblicamente dal sindaco di Messina De Luca che rischia irresponsabilmente di fomentare un clima di violenza contro gli incolpevoli lavoratori bancari”.
“Raccomandiamo alle Istituzioni preposte – concludono – di intervenire per tranquillizzare l’opinione pubblica e ripristinare la giusta dialettica in questo momento di grande affanno socioeconomico, si sa da sempre che per ottenere qualsivoglia tipologia di consenso, non ultimo quello politico, bisogna attaccare le Aziende di credito, senza spiegare qualora se ne fosse a conoscenza, quale sia la differenza tra il Banchiere e il Bancario che è un lavoratore come tutti gli altri”


Articolo:
Banche. I sindacati peloritani Fabi, First Cisl, Fisac Cgil, Uilca Uil e Unisin fanno quadrato attorno ai bancari e condannano le strumentalizzazioni del Sindaco De Luca
Il sindaco di Messina contro Conte

Il Decreto Liquidità? Una bufala. È un regalo alle banche, non alle imprese.Da una parte le chiacchiere, dall'altro l'esperienza reale di tanti commercianti, artigiani e partite IVA.

Gepostet von Matteo Salvini am Donnerstag, 23. April 2020

Banche, Cateno De Luca: “Conte, ha rifilato un grande pacco con i suoi sorrisi”