Banche: DirCredito, no trattative se Abi non ritira disdetta contratti

Roma, 31 ott – ”Lo sciopero di oggi, con l’adesione di decine e decine di migliaia di bancari su tutto il territorio nazionale, e’ stato un successo. Questo e’ solo il punto di partenza di un percorso lungo e difficile che, se Abi non fara’ un passo indietro ritirando la disdetta dei ccnl, sfocera’ in un conflitto dai toni molto aspri”. Lo afferma in una nota Maurizio Arena, segretario generale DirCredito, spiegando che ”i banchieri nella loro arroganza restano sordi alle sollecitazioni che da piu’ parti li invitano a ridursi gli stipendi e a riaprire il credito ad aziende e famiglie I lavoratori sono stanchi per le continue e contraddittorie riorganizzazioni; stremati dalle continue pressioni commerciali per collocare prodotti spesso non rispondenti alle reali esigenze della clientela; umiliati in quanto considerati carne da macello dalle aziende in cui hanno speso la loro vita lavorativa; infuriati perche’ si rendono conto che chi compie le scelte strategiche, di cui pagano puntualmente le conseguenze, e’ spesso inadeguato e animato dalla ricerca di un interesse personale incompatibile con un modo di fare banca vicino alle esigenze di famiglie e imprese. La dirigenza di base, inoltre, da non confondere in alcun modo con il top management, e’… continua accedendo ad ASCA …