Bancari: la Fabi prevede 43.000 esuberi entro il 2023

Da qui al 2023 sono previsti altre 43.000 uscite dalle banche italiane. A snocciolare la cifra è Lando Sileoni (nella foto), segretario generale della Fabi, il più grande sindacato dei bancari. La nuova ondata di esuberi sarà generata, secondo Sileoni, dalle quattro banche finite in risoluzione lo scorso anno, dalla trasformazione in spa delle popolari, dalle crisi di Veneto Banca e Popolare di Vicenza e del Montepaschi di Siena. Intanto, stando alle prime anticipazioni, nella legge di Stabilità ci sarà un contributo di 100- 200 milioni di euro l’anno per il Fondo di solidarietà delle banche che servirà in parte a finanziare i contratti di solidarietà e in parte i prepensionamenti…. continua…