1500 esuberi “strutturali” in BPVi

Un numero «importante», l’ha definito il presidente Gianni Mion. E «strutturale», cioè a dire che non si tratta di una soluzione temporanea. «Abbiamo 1.300, 1.500 esuberi. Forse abbiamo commesso l’errore di non dirlo subito, ma ora non siamo in condizione di aspettare».(…) Il numero di 1.500 – su più di 5mila dipendenti totali – era già trapelato nelle scorse settimane da più fonti, tanto che i sindacati avevano già dichiarato «azioni di forza» e «barricate» in caso di licenziamenti. Ora, la conferma ufficiale per bocca del presidente Mion rischia di provocare ulteriore rabbia. (…)

Banca Popolare Vicenza, Mion: fino a 1.500 esuberi strutturali, Sindacati: sarà «guerra senza confini»

leggi anche:

Bpvi: sindacati bancari, se licenziamenti guerra senza confini (2)